Storia

La Sezione A.I.A. di Collegno venne fondata il 1° luglio 1984 con commissario straordinario Mario Pesando, che successivamente venne nominato primo Presidente. La sede degli arbitri di Collegno venne ubicata in piazza Che Guevara 13, in locali di proprietà comunale precedentemente adibiti a scuola, presso il Complesso Sportivo Bendini.
La presidenza di Mario Pesando durò fino al gennaio 1988, quando Giorgio Ripanti, che all’epoca copriva la carica di vice C.R.A. in qualità di vice commissario, lo sostituì a causa delle sue dimissioni. Il commissariamento da parte di Giorgio della Sezione di Collegno durò un anno. Successivamente nominato presidente della sezione fu riconfermato per ben undici anni, fino al mese di giugno 1998. Nel frattempo la sezione aveva ottenuto, con la fattiva collaborazione del comune, uno spazio più funzionale ed un salone per le riunioni nello stesso fabbricato. Nel 1998 la presidenza della Sezione passò ad Armando Piccato, che nell’anno 2000 venne riconfermato nelle prime elezioni dirette da parte degli associati. Nelle successive elezioni del 2004 la guida degli arbitri di collegno passò a Gioacchino Annaloro e nella stagione 2011-12 a seguito della nomina di quest’ultimo quale Componente CRA, la presidenza è stata affidata a Bruno Surace attuale Presidente eletto nel giugno 2016 nelle ultime elezioni per i prossimi 4 anni.
Fa parte della Sezione Pietro Biasizzo, già Vice Presidente sezionale all’epoca della guida di Giorgio Ripanti, uno dei più grandi dirigenti arbitrali piemontesi, arbitro dal 1962, che diresse fino al 1972 gare delle Lega Semiprofessionisti, venendo anche insignito del premio “Bertolio”. Terminata l’attività sui campi di giuoco, operò da commissario speciale alla C.A.N. e diventò nel 1992 il presidente del C.R.A. Piemonte-Valle d’Aosta.
Conseguì altri due premi nazionali, lo “Scorzoni” ed il “Pasturenti” e, dopo delicato incarico da commissario straordinario nel comitato regionale Calabria, nel novembre 2000 con la nomina di presidente dell’A.I.A. Tullio Lanese, venne nominato componente del Comitato Nazionale dell’A.I.A. e nel 2004 coordinatore del Comitato Nazionale dell’A.I.A.
Un altro dirigente dell’A.I.A. che si contraddistinse negli anni ’70 fu Sergio Boccalatte già componente del C.R.A piemontese ai tempi della presidenza di Gualtiero Pane e che successivamente venne nominato responsabile della Commissione Arbitri Regionale e Bertoldo Alberto attualmente collaboratore in sezione e gia componente al CRA.
All’atto della costituzione della Sezione nel 1984 vi entrò a far parte Gilberto Bin, che dirigeva gare della C.A.N. C, e negli anni ’90 vi pervenne anche Mario Pellegatta.
Molti gli Associati che sono stati effettivi in C.A.N. D : Giuseppe Mirisola, Sandro Quaglia, Francesco D’Angelo, Bruno Cicchelli, Giuseppe Mirisola, Francesco Milardi, seguiti da Pietro Bergantino, Luciano Gueli; Roberto Montà, Marco Mancin, Vayr Andrea e da Stefano Liturco, transitato poi come AA in Lega Pro come Antonio Larotonda per ben 4 anni.
Si affermarono infine nei campionati del Calcio a Cinque Nazionale Giuseppe Mirisola, Lattanzio Gioacchino, Siviero Fabio, Gioacchino Annaloro, Roberto Cagnetta, Giovanni Caruso, Roberto Bologna, Luca e Massimo Vercellone  e come OA Pierluigi Gambino ed alla CAI Filomena Gabriele.
Attualmente come arbitri Nazionali Collegnesi figurano L’ OA Pellegatta Mario  ed l’ A.E. Annaloro Riccardo arbitro in Lega Pro; in CAN D l’AA Castellaneta e l’AE Eugenio Scarpa mentre alla CAN 5 figurano gli AE5 Carlo Adilardi , Claudio Costa, Giovanni Uricchio.
I colleghi OA Cicchelli Bruno e AB Annaloro Gioacchino sono Componenti al CRA P.V.A. rispettivamente come Referente OTS e Delegato del C5.
Al 1 luglio 2016 la sezione di Collegno conta 211 associati, con ben oltre 50 unitá a livello regionale (tra arbitri, assistenti ed osservatori) e 128 arbitri a disposizione dell O.T.S.